Notizie 
ASSEGNAZIONE BORSE DI STUDIO - Anno Scolastico 2007-2008
Inserito il 21 aprile 2009 alle 13:03:00 IT - News
SI RENDE NOTO CHE IL 22 MAGGIO 2009 SCADE IL TERMINE PER LA RICHIESTA DI CONCESSIONE DELLA BORSA DI STUDIO PER L’ANNO SCOLASTICO 2007/2008.

Nei "dettagli" il testo completo.
COMUNE DI FRASSO TELESINO
PROVINCIA DI BENEVENTO

ASSEGNAZIONE BORSE DI STUDIO
Anno Scolastico 2007/2008
(Legge 10 marzo 2000, n. 62 - D.P.C.M. 14 febbraio 2001, n. 106)

VISTA la Delibera di Giunta Regionale N. 1222 del 18 luglio 2008;
VISTO il Decreto Dirigenziale N. 89 del 17 marzo 2009, pubblicato sul BURC N. 22 del 06 aprile 2009, relativo al riparto della somma del Fondo Statale 2007, in esecuzione della Delibera di Giunta Regionale n. 1222 del 18 luglio 2008;
VISTA la Legge 10 marzo 2000, n. 62;
VISTO il D.P.C.M. 14 febbraio 2001, n. 106, attuativo della prefata Legge 62/2000;

SI RENDE NOTO

- CHE, per l’anno scolastico 2007/2008, possono accedere al beneficio dell’assegnazione di borse di studio, a sostegno della spesa sostenuta e documentata per l’istruzione degli alunni delle scuole statali e paritarie (elementari, medie e superiori), i genitori o gli altri soggetti che rappresentano il minore, ovvero lo stesso studente, se maggiorenne, appartenenti a famiglie il cui reddito, PER L’ANNO 2006 – ai sensi del D.Lgs 109/98 e successive modificazioni ed integrazioni – non risulti superiore a € 10.633,00, quantificato con il calcolo ISEE;

- CHE la richiesta per la concessione della borsa di studio deve essere compilata sul modello tipo (dichiarazione sostitutiva unica) approvato con DPCM 18/05/2001 (G.U. n. 155 del 06/07/2001), corredata dall’attestazione di frequenza dell’alunno per l’a.s. 2007/2008 (ALLEGATO A) e da una semplice autocertificazione delle spese sostenute (per un importo minimo di € 51,65), (ALLEGATO B);

- CHE – in presenza di attestazione ISEE pari a ZERO perché relativa a redditi esonerati (non soggetti ad Irpef), oppure in presenza di nucleo familiare che non abbia percepito redditi nell’anno 2006 o nelle condizioni di ISEE con valore NEGATIVO – i richiedenti dovranno attestare e quantificare, pena l’esclusione dal beneficio, le fonti ed i mezzi dai quali il nucleo familiare ha tratto sostentamento, in analogia con le procedure adottate in materia di diritto allo studio universitario derivanti dalle norme integrate dei Decreti Legislativi 109/98 e 130/2000 ed in sintonia con quanto adottato dalla Regione Campania in materia di calcolo del reddito di cittadinanza, ai sensi dell’art. 3 della L.R. 19/02/2004, n. 2 e del Regolamento di attuazione n. 1 del 04/06/2004;

- CHE l’importo della borsa di studio, fissato dalla Regione Campania, è pari ad € 130,00 per le scuole di ogni ordine e grado;

- CHE le tipologie delle spese ammissibili, riscontrabili da documentazione e, comunque, accertabili, sono quelle riportate nel modello di autocertificazione (ALLEGATO B);

- CHE, ai fini dell’acquisizione delle richieste e dell’erogazione delle borse di studio, i Comuni si avvarranno della collaborazione delle scuole, come previsto dal comma 5, dell’art. 5, del DPCM n. 106/2001;

- CHE le scuole acquisiranno le richieste di assegnazione delle borse di studio che pervengono dalle famiglie degli studenti e le trasmetteranno ai Comuni sul cui territorio le stesse sono ubicate;

- CHE i Comuni debbono provvedere ad assicurare l’intervento anche agli studenti residenti sul loro territorio, ma che frequentano scuole di altre Regioni, laddove queste ultime non assicurino loro il beneficio;

- CHE le borse di studio saranno attribuite prioritariamente agli studenti appartenenti a famiglie in condizioni di maggiore disagio economico, in base ad apposita graduatoria;

- CHE la modulistica per la richiesta di concessione della borsa di studio può essere ritirata presso la scuola;

- CHE LA RICHIESTA PER LA CONCESSIONE DELLA BORSA DI STUDIO, PER L’ANNO SCOLASTICO 2007/2008, UNITAMENTE ALLA DOCUMENTAZIONE SOPRA INDICATA, DOVRA’ ESSERE PRESENTATA PRESSO LA SCUOLA IMPROROGABILMENTE ENTRO E NON OLTRE IL 22 MAGGIO 2009.=
Frasso Telesino, lì 07.04.2009

L’Assessore alla Pubblica Istruzione Il Responsabile del Servizio
- Dott. Sergio Alfonso DE FORTUNA - – dott. Cosimo FRANCESCA -

Letto : 876 | Torna indietro
bottom