AVVISO PAGAMENTO IMU – TASI 2017

Si ricorda ai contribuenti che entro il 16 giugno 2017 occorre effettuare il versamento della rata di acconto IMU – TASI relativa all’anno in corso.

Con deliberazione di Consiglio Comunale n. 2 e n. 3 del 27/03/2017 sono state confermate le seguenti aliquote IMU e TASI :

ALIQUOTE IMU ANNO 2017

  • 7,6 per mille altre abitazioni
  • 7,6 per mille aree edificabili
  • 7,6 per mille terreni agricoli ( solo per parte del foglio 3 e fogli 7 – 8 – 9 – 15 – 16)

ALIQUOTE TASI ANNO 2017

  • 1,00 per mille altre abitazioni
  • 1,00 per mille aree edificabili

SCADENZE DEI VERSAMENTI:

  • acconto entro 16 giugno 2017
  • Saldo entro il 16 dicembre 2017

MODALITA’ DI PAGAMENTO (autoliquidazione): Modello F24 (CODICE ENTE D784)

Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Ufficio Tributi nei giorni di Lunedì e Giovedì dalle 9,00 alle 18,00.

AVVISO DI PAGAMENTO TASSA SUI RIFIUTI (TA.RI) -ANNO 2017

Si rende noto che sono in corso di spedizione, ad opera dell’ufficio tributi, gli avvisi di pagamento della TA.RI., contenenti n.03 modelli F24, già predisposti e precompilati, per il versamento della Tassa sui Rifiuti per l’anno 2017, da effettuare in numero 3 rate, scadenti, rispettivamente, il 30/06/2017, 30/09/2017 e il 15/12/2017.

L’Ufficio Tributi del Comune è a disposizione per qualsiasi informazione nei giorni di Lunedì e Giovedì dalle ore 9,00 alle 14,00 e dalle ore 15,00 alle 0re 18,00.

DISPOSIZIONE TECNICO‐ORGANIZZATIVA

È stato siglato in Conferenza Unificata del 4 maggio 2017  l’accordo tra Governo, Regioni ed enti locali sull’adozione dei modelli unificati e standardizzati per la presentazione di segnalazioni, comunicazioni e istanze nei settori dell’edilizia e delle attività commerciali.

In questo modo gli enti avranno una sola modulistica valida per l’intero territorio nazionale valida per:

  • ristrutturazioni della casa
  • apertura di attività commerciali

Vengono adeguati ai nuovi Decreti Madia i seguenti moduli per i titoli abilitativi edilizi:

  • Scia (segnalazione certificata di inizio attività)
  • Cila (comunicazione inizio lavoro asseverati)
  • Agibilità

Le amministrazioni saranno chiamate ad adottare moduli unificati e standardizzati che definiscono esaustivamente, per tipologia di procedimento, i contenuti tipici e la relativa organizzazione dei dati delle istanze, delle segnalazioni e delle comunicazioni oggetto dei decreti da adottare ai sensi dell'art. 5 della legge n.124/2015.

L'Ente locale dovrà pubblicare sul proprio sito istituzionale i modulientro e non oltre il 30 giugno 2017, adottati con il predetto accordo e adattati, ove necessario, dalle Regioni in relazione alle specifiche normative regionali entro il 20 giugno 2017.

 

MODULISTICA ATTIVITÀ COMMERCIALI E ASSIMILATE

L’ Allegato 1 contenente i seguenti modelli unici per attività commerciali:

  • SCIA (segnalazione certificata inizio attività) per l’esercizio di vicinato (esercizio             commerciale fino a 150/250 mq)
  • Domanda di Autorizzazione per l’esercizio di media o grande struttura di       vendita
  • SCIA (segnalazione certificata inizio attività) per l’esercizio di vendita in spacci interni (esercizio commerciale in locale non aperto al pubblico)
  • SCIA (segnalazione certificata inizio attività) per l’esercizio di vendita mediante apparecchi automatici in altri esercizi commerciali gia’ abilitati o in altre strutture e/o area pubblica
  • Comunicazione semestrale all’ASL di nuove installazioni e disinstallazioni di apparecchi automatici per la vendita di prodotti alimentari
  • SCIA (segnalazione certificata inizio attività) per l’esercizio di vendita per corrispondenza, televisione e altri sistemi di comunicazione, compreso il commercio online
  • SCIA (segnalazione certificata inizio attività) per l’esercizio di vendita presso il domicilio dei consumatori
  • Domanda di autorizzazione per Bar, Ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone tutelate)
  • Domanda di autorizzazione per Bar, Ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone non tutelate)
  • SCIA (segnalazione certificata inizio attività) per esercizi di somministrazione temporanea di alimenti e bevande
  • SCIA (segnalazione certificata inizio attività) per l’esercizio dell’attività di acconciatore e/o estetista
  • Comunicazione per il subingresso in attivita’
  • Comunicazione di cessazione o sospensione temporanea di attività’.

 

MODULISTICA UNIFICATA PER L’EDILIZIA

L’allegato 2 contenente i seguenti modelli unici per l’edilizia:

  • CILA (comunicazione inizio lavori asseverata)
  • SCIA (segnalazione certificata inizio attività)
  • SCIA alternativa al permesso di costruire
  • CIL (comunicazione inizio lavori per esigenze contingenti e temporanee)
  • Comunicazione fine lavori
  • Segnalazione certificata per l’agibilità
  • Attestazione del direttore dei lavori o del professionista abilitato (art. 24 dpr 380/2001)